Malori improvvisi

Gli svenimenti o malori improvvisi possono avere molte cause: se è evidente, come nei casi di annegamento, insolazione, soffocamento, scosse elettriche, traumi o fratture, agire di conseguenza e curare con celerità.

Un’altra causa di svenimento può essere la momentanea insufficienza di afflusso sanguineo al cervello, con conseguente tipico pallore del soggetto interessato e perdita di coscienza.

  1. Allentare gli indumenti troppo stretti e tenere l’infortunato disteso supino. Non scuoterlo e non schiaffeggiarlo violentemente, ma spruzzargli dell’acqua fresca in faccia.Malori: acuq fresca
  2. E’ sempre preferibile tenergli le gambe più in alto del corpo per facilitare l’afflusso di sangue al cervello.Malori: gambe alte
  3. Controllare la respirazione e, se è insufficiente o cessata, praticare la respirazione artificiale. Chiamare sempre un medico anche se si tratta di un breve svenimento.

Articolo informativo dal giornalino “Donare Avis” n. 3/4 di novembre/dicembre 2002