La salute del donatore

Cara/o amica/o,
hai mai pensato a quanto sia vantaggioso e salutare essere un donatore di sangue?
Ogni individuo sano, di età compresa fra i 18 ed i 65 anni, di peso corporeo superiore ai 50 Kg., può diventare un donatore di sangue (salvo alcune restrizioni).
Al momento della donazione, si devono avere certi valori nella norma, cioè essere nei limiti previsti dalla legge:
- la temperatura corporea
- la pressione arteriosa e la frequenza cardiaca
- l’emoglobina
Il materiale usato per la donazione, è sterile e monouso; per una totale sicurezza per il donatore.

Diventare donatore significa compiere una buona azione anche verso se stessi: un donatore periodico – cioè sottoposto a prelievo almeno un paio di volte l’anno – ed il suo sangue, vengono così frequentemente tenuti sotto controllo, offrendo l’opportunità di cogliere molte malattie al loro sorgere.

La quantità di sangue prelevata, è molto limitata e viene ricostituita in pochi giorni dall’organismo.
Aumentare il numero di donatori periodici è l’unico sistema per evitare speculazioni o il rischio di contagio.
L’unico modo per ottenere sangue, trasfusioni sicure, emoderivati (medicine salvavita realizzate col sangue) è quello di avere donazioni e raccogliere il sangue QUI, nel nostro Paese, nel pieno rispetto della legge e della sicurezza, affidandosi alle associazioni di volontariato riconosciute e sostenute dal Ministero della Sanità.
Ogni anno 100.000 persone continuano a vivere grazie alla possibilità di ricevere trasfusioni di sangue.
Donare sangue è il più bel gesto che un uomo possa fare ad un altro uomo.
DONARE SANGUE: NESSUN RISCHIO, TANTI VANTAGGI.

Fai sapere a tutti i tuoi amici e parenti che c’è la possibilità di essere costantemente controllati fisicamente: fai girare questo messaggio il più possibile (o per lo meno, sii egoista e mettilo in pratica per te).